I sistemi di interfono per moto sono impermeabili?

Sono diventati ormai degli accessori di cui gli amanti delle due ruote proprio non riescono più a fare a meno. I sistemi di interfono per moto consentono al centauro di poter conversare con il passeggero o con un compagno di avventura senza distrarsi e soprattutto senza violare le leggi del Codice stradale. Questi apparecchi vanno installati all’interno del casco e servono a comunicare, a seguire le indicazioni del navigatore stradale e ad effettuare e ricevere le telefonate. E’ arrivato il momento allora di dire stop ai movimenti azzardati con il collo e al tono di voce alto per farsi ascoltare da chi viaggia in nostra compagnia e superare con le urla i rumori presenti in strada.

 

Sotto la pioggia

Chi viaggia in moto, lo fa anche quando piove, soprattutto se le due ruote sono l’unico di mezzo di trasporto che si possiede. Tutti i sistemi di interfono per moto sono resistenti all’acqua ma è chiaro che l’apparecchio non debba stare esposto direttamente alla pioggia. Di modelli in commercio se ne trovano di vario tipo ma tutti risultano “waterproof”, ossia impermeabili. I prodotti più gettonati sono quelli con tecnologia bluetooth ma molto diffusi sul mercato sono anche gli articoli acustici e a cavo.

L’interfono per moto con bluetooth consente al pilota di una moto di comunicare con il passeggero e con i centauri di altre motociclette. I modelli più evoluti tecnologicamente funzionano anche ad una distanza di diversi chilometri. L’apparecchio può essere collegato mediante tale tecnologia sia allo smartphone che al navigatore. Si tratta di prodotti più vantaggiosi rispetto ai precedenti modelli poiché privo di fili. Il motociclista può anche condividere la musica, sentire la radio, regolare il volume in base alla velocità. Non esistono veri e propri svantaggi di questo sistema di comunicazione: l’unico punto debole potrebbe essere collegato alla batteria e alla sua durata. C’è da dire comunque che molti modelli vantano una durata della batteria che va dalle 12 alle 30 ore: si tratta di un tempo lungo che risulta sufficiente per una giornata da trascorrere in moto.

Microfono e auricolari

Uno degli aspetti più importanti da considerare al momento dell’installazione di un interfono per moto è quello che prevede il montaggio di microfono ed auricolari. Il microfono va posizionato davanti alle labbra di chi lo usa. Gli auricolari devono poggiare sulle orecchie senza comportare alcun tipo di fastidio. Questi elementi sono stati progettati di proposito per essere installati all’interno dei caschi per moto. Se siete interessati ad acquistare un prodotto e a conoscerne prezzo, caratteristiche e funzionalità, è giunto il momento di dare un’attenta lettura a questo articolo.