A mano o in lavastoviglie? Come pulire le grattugie elettriche

Le grattugie elettriche sono facili da usare e risolvono il problema di dover grattugiare grossi quantitativi di formaggio o altri prodotti senza perdita di tempo o fatica, ma una volta usate vanno pulite al pari di quelle manuali, senza ‘scorciatoie’. Le modalità di pulizia variano a seconda del tipo di grattugia, a volte si richiede la rimozione del tamburo, altre volte sono costituite da un corpo unico da pulire in modo analogo ai modelli manuali. Sebbene siano molto più pratiche ed efficaci di un dispositivo a mano, per quanto riguarda la pulizia, purtroppo, non esistono sistemi meccanici, almeno per ora. Perciò, si dovrà provvedere alla pulizia accurata di ogni parte della grattugia e siccome in certi casi si tratta di articoli con strutture più elaborate della classica grattugia che conosciamo, si consiglia di fare attenzione a raggiungere anche le parti più remote e nascoste dello strumento, per non correre il rischio di lasciare residui destinati a decomporsi e a danneggiare l’utensile con processi di incrostazione o, peggio, ossidazione.

Se si usa la spugna per igienizzare la grattugia elettrica dopo averla utilizzata, si faccia attenzione a muovere la spugna nello stesso verso delle lame della stessa, non strofinare mai la spugna nella direzione opposta alle lame perché oltre a non pulire l’apparecchio si rischia di tagliarsi.  Guardare bene ogni parte della grattugia, per non lasciare residui di formaggio o verdure, se si dimentica di igienizzare le parti poco visibili i residui potrebbero accumularsi e, nel decomporsi, dare luogo alla formazione di colonie batteriche che potrebbero infettare gli alimenti da grattugiare prossimamente, nonché pregiudicare anche il funzionamento dell’apparecchio nel caso occludessero dei fori preposti al filtraggio degli ingredienti, evenienza più che probabile soprattutto in presenza di modelli di fascia economica.

Per semplice che possa essere, la pulizia di una grattugia varia da modello a modello, per questo è importante fare sempre riferimento alle istruzioni per seguirle alla lettera. Dipende anche dai materiali della stessa, un conto è se l’apparecchio è in plastica o in acciaio, l’approccio sarà diverso. Ad esempio, se vi sono componenti in acciaio removibili, queste potrebbero anche finire in lavastoviglie, a patto che non vi siano punti della grattugia dove il cibo resta impigliato in modo da richiedere un intervento certosino, preferibilmente manuale.